Les Paul

La “magnum Les Paul spara canzoni che fanno male”. Prendendo spunto da una canzone di The Gang, la chitarra più venduta del catalogo Gibson, nata nel 1951 dall’intuito del chitarrista Lester William Polfuss, soprannominato appunto Les Paul, è associabile ad alcuni dei riff più famosi della storia del rock, come Whole Lotta Love dei Led Zeppelin o Sweet Child O Mine dei Guns N’ Roses. Il suono della Gibson Les Paul è sempre stato estremamente corposo ed energico, ma dal 1957, con l’introduzione degli humbucker denominati P.A.F., il suono di questa chitarra diventa unico. I modelli di riferimento solo la Gold Top, caratterizzata dal colore oro, la Standard e la Custom (nota la Black Beauty, con dotazione a tre pick up). La Gibson Les Paul è una delle chitarre più pesanti da tenere addosso, sia per il peso in chilogrammi sia per il peso della storia: chi la suona non può deludere e in una band è spesso la chitarra solista.

 

Amplificatore:

L’abbinamento Gibson Les Paul e ampli Marshall Plexi è un classico.

 

Canzoni:

Whole Lotta Love (Led Zeppelin), Sweet Child O Mine (Guns N’ Roses), Rockin’ In The Free World (Neil Young).

 

Cucina:

Tagliere con carne rossa come una costata scottata sulla brace.

 

 

 

Filosofia Guitaér

Guitaér è il risultato di due culture che si incontrano:
lo stile Rock Anglosassone e la tradizione culinaria Orobica!
In poche parole un mix tra "Guitar" e "Taér"
(Taér significa tagliere in dialetto Bergamasco).