Telecaster

La Telecaster è stata una delle prime chitarre elettriche mai prodotte. Da Fullerton, California, Leo Fender nel 1951 da alla luce la prima solid-body della storia prodotta in serie, comunemente chiamata “Tele”, ribattezzata da Broadcaster (primo modello del 1950) a Telecaster anche in onore dell’avvento appunto della televisione. Caratterizzata nel modello standard da due pick-up single coil, nel corso degli anni la “Tele” ha visto diversificare i modelli con la produzione della cosiddetta semi-hollow Thinline (caratterizzata da due pick-up humbucker), della Custom (solid-body con anch’essa due pick-up humbucker) e della Deluxe, evoluzione della Custom ma con un single coil e un humbucker. Partendo da qui, quelli che hanno fatto della “Tele” un prolungamento delle proprie braccia sono soprattutto Keith Richards (che ha reso celebre appunto la versione Custom Deluxe), Bruce Springsteen, Gorge Harrison (con il modello Rosewood) e James Burton, il chitarrista di Elvis. La “Tele” ha un suono unico, brillante, che parte dal country per caratterizzare praticamente tutti i generi.

 

Amplificatore:

La Telecaster suona splendidamente con tutti gli amplificatori Fender, come il Supersonic e il Vibrolux.

 

Canzoni:

Brown Sugar (The Rolling Stones), Green Onions (Booker T. & The M.G.’s), Radio Nowhere (Bruce Springsteen).

 

Cucina:

Tagliere con lardo, branzi, polenta e funghi.

 

 

 

Filosofia Guitaér

Guitaér è il risultato di due culture che si incontrano:
lo stile Rock Anglosassone e la tradizione culinaria Orobica!
In poche parole un mix tra "Guitar" e "Taér"
(Taér significa tagliere in dialetto Bergamasco).